Servizi di costruzione

Capriate in legno

Antichi costruttori, così come prima, con una grande conoscenza del funzionamento dei sistemi edilizi, hanno trasferito forze verticali e orizzontali alla fondazione e al sottosuolo.

tmpbb64-1Schemi di capriate in legno A. Palladio (1518-1580).

Un costruttore italiano nel XVI secolo (Andrea Palladio) presentato un progetto di nuovi sistemi strutturali - capriate in legno. Questi tralicci non potevano essere realizzati in quel momento a causa dell'ignoranza di altri metodi di connessione (e connettori) da questi, che erano ampiamente usati, cioè. carpenteria. Le costruzioni in legno si sono sviluppate principalmente in aree ricche di legname da costruzione.

In Polonia, gli edifici residenziali sono stati costruiti in legno, economico, sacro, industriale, ponti ecc..

Le modalità di collegamento dei singoli elementi giocano un ruolo importante nello sviluppo delle strutture in legno. Fino al XX secolo. giunti di carpenteria sono stati utilizzati nelle costruzioni in legno, che includono pin, prese, serrature, tacche ecc.. Le strutture in legno con giunti di carpenteria sono complicate e richiedono molto tempo, sono stati realizzati da falegnami altamente specializzati. Inoltre, per realizzare queste strutture viene utilizzato legno con sezioni trasversali maggiori: belek, legname squadrato, bali. Le campate delle coperture in legno nelle soluzioni di falegnameria non erano troppo grandi.

L'idea di Andrea Palladio di realizzare capriate in legno ha trovato applicazione in edilizia solo dopo aver introdotto nuovi giunti nelle strutture in legno, per i quali sono stati utilizzati elementi di fissaggio in metallo: Chiodi, spilli, viti, anelli, piastre a pressione e colla. Di conseguenza, le soluzioni progettuali sono state semplificate, soprattutto combinazioni di elementi (connettori), che ha permesso di coprire edifici - strutture tetto - con una luce fino a 100 m.