Servizi di costruzione

Costruzione di una parete a telaio con struttura in acciaio

Gli edifici realizzati con la tecnologia del telaio in acciaio sono un'alternativa allo scheletro in legno leggero.
L'acciaio come materiale da costruzione utilizzato per costruire le case è relativamente economico e facile da ottenere rispetto al legno. È caratterizzato da costanti proprietà tecnologiche e meccaniche e dalla capacità di definire con precisione parametri tecnici. L'elevata resistenza dell'acciaio consente risparmi, come per esempio. quando si progettano soffitti di grandi dimensioni senza la necessità di supporti intermedi.
Le moderne strutture del telaio in acciaio sono realizzate con strutture piegate a freddo, profili a parete sottile in nastri di acciaio zincato. Per la produzione viene utilizzato un foglio di spessore 0,5-2 mm laminato a freddo.
Sezioni laminate a caldo (per esempio.. I-sezioni) sono sempre meno utilizzati nelle strutture a telaio, principalmente a causa del peso e del costo elevati
La struttura in acciaio si basa su principi simili a quelli della struttura negli edifici con struttura in legno.
La distanza dei pali nello scheletro in acciaio è 60 cm. I montanti sono realizzati con profili in acciaio C e montati nella parte inferiore in una guida con profilo a U, che è l'equivalente di una base di legno. La struttura in acciaio è spesso ulteriormente irrigidita con barre diagonali. Gli irrigidimenti orizzontali proteggono le colonne dall'instabilità e dalla possibile perdita di stabilità. Dall'alto, il controvento delle colonne verticali è una trave di copertura costituita da un profilo a U rovesciato – posto sui pali. Lo scheletro è irrigidito da un rivestimento esterno in compensato o truciolare impermeabile waterproof.
La struttura in acciaio è realizzata su muri di fondazione fissati con strisce di feltro di copertura, portato fuori dal suolo per min. 30 cm. Lo scheletro dell'edificio può essere parzialmente assemblato in fabbrica. Elementi da costruzione prefabbricati, come le travi del tetto, elementi a soffitto ed elementi a parete già pronti, vengono trasportati in cantiere e assemblati nel loro insieme.
Quando lo scheletro viene assemblato in loco, le colonne e le travi vengono prima unite negli elementi di parete, poi sollevato e collocato in luoghi designati sulla soletta di fondazione.
Lo scheletro è fissato alla fondazione con bulloni, chiodi e nastri di ancoraggio. I singoli elementi dello scheletro sono collegati con viti autoperforanti.
Dopo che le pareti sono state montate e imbullonate insieme, viene fissata la guaina esterna in compensato o truciolato resistente all'acqua. La guaina tiene insieme tutti gli elementi della struttura.
La fase successiva della costruzione è l'installazione di soffitti e travi del tetto. I soffitti sono realizzati con travi a C. Negli edifici a più piani, sotto i supporti delle travi del soffitto e tra le travi del soffitto e la guaina, le strisce di feltro dovrebbero essere indossate, che consentono di minimizzare il fenomeno della trasmissione delle vibrazioni.
Le travi del tetto sono costituite da profili progettati e poggiano sulle pareti dell'edificio. I loro elementi sono combinati in questo modo, come elementi di pareti esterne. Le travi lunghe possono avere nodi irrigiditi su entrambi i lati da una piastra.
Sui soffitti e sul tetto, simile alle pareti esterne, è attaccato un compensato di rinforzo o una guaina di truciolato impermeabile.
Le case a telaio in acciaio possono avere fino a 3 piani in altezza. La selezione dei profili appropriati per tutti gli elementi dell'edificio richiede calcoli di progettazione dettagliati.