Servizi di costruzione

Divisori antincendio

La porta dell'ascensore o il vestibolo dell'ascensore deve avere una classe di resistenza al fuoco non inferiore alla metà della resistenza al fuoco delle pareti, e il pozzo dell'ascensore antincendio dovrebbe essere dotato di dispositivi di estrazione del fumo in conformità con le normative.

La resistenza al fuoco degli elementi da costruzione e il grado di propagazione del fuoco in essi sono determinati sulla base di prove o opinioni di istituti scientifici e di ricerca autorizzati.. A seconda dei risultati del test, gli elementi da costruzione sono classificati come: fuoco che non si diffonde (NO), fuoco poco propagante (SRO) e forte propagazione del fuoco. I materiali sono divisi in non infiammabili e infiammabili. I materiali combustibili si dividono in non combustibili, difficilmente infiammabile e facilmente infiammabile.

Al fine di prevenire la propagazione del fuoco, gli edifici dovrebbero essere suddivisi in zone antincendio. Le zone di fuoco possono includere terreno, su cui si trovano oggetti da costruzione o possono riferirsi agli edifici stessi. Negli edifici, appartenente alla categoria di pericolo per le persone, ogni piano è separato da un altro piano in modo da proteggerlo dalla penetrazione del fuoco. La figura mostra, come si può realizzare la separazione delle zone antincendio negli edifici.

tmpe4f1-1Divisori antincendio: un) parete verticale, b) soffitto e parete, c) soffitto; 1 - muro, 2 - soffitto.

Nelle stanze, dove le persone possono soggiornare, esiste un'uscita sicura che conduce direttamente allo spazio aperto o direttamente o indirettamente sulle vie di comunicazione generali orizzontali o verticali, il cosidetto. vie di fuga. Le scale servono per evacuare le persone, rampe, scale, galleria, incroci e gru.

Le scale e le rampe utilizzate per l'evacuazione devono essere racchiuse tra pareti e soffitti della classe di resistenza al fuoco richiesta per pareti e soffitti portanti di un determinato edificio. gru, che erano destinati all'evacuazione delle persone, devono essere adeguatamente separati secondo le normative.

A seconda della categoria di minaccia alle persone, la lunghezza consentita delle vie di fuga è specificata nella tabella.

Lunghezze consentite delle vie di fuga.

tmp8fc1-11) Per la via più breve, tuttavia, per il secondo approccio, una lunghezza maggiore di 100% dal più corto. Questi approcci non possono sovrapporsi o incrociarsi tra loro.
2) Compreso non più di 20 m su una via di fuga orizzontale.