Servizi di costruzione

Progetto casa passiva o a risparmio energetico - dove trovarlo?

Progetto casa passiva o a risparmio energetico - dove trovarlo?

Progettare una casa passiva o ad alta efficienza energetica sembra essere una questione semplice per gli appassionati alle prime armi di case a basso fabbisogno energetico.. È sufficiente acquistare un design già pronto, aggiungi più isolamento, inserire finestre a super risparmio energetico, installare la ventilazione meccanica ed è pronto.

È sufficiente costruire una casa efficiente dal punto di vista energetico. Sicuramente non basta per chi vuole costruire una casa quasi passiva. Perché? La casa è piena di dettagli architettonici, che, se non mantenuti, possono trasformarsi in ponti termici sempre più grandi.

Cosa dobbiamo considerare, se vogliamo creare un design ragionevole per una casa calda? La base di esso:

1. Disposizione delle stanze. Tam, dove i guadagni solari sono significativi - è bello avere stanze, in cui usiamo questa energia (salone, sala da pranzo e altre zone "giorno"). Camere, in cui si può mantenere una temperatura più bassa (box auto, caldaia, armadietti) dovrebbe essere del più freddo cold, lato nord.
2. La forma della casa: più la casa è compatta, migliore è il rapporto tra cubatura e pareti esterne, attraverso il quale perdiamo calore. Ecco perché le case passive di solito hanno una forma compatta, vicino a un quadrato/rettangolo. Il problema sono le case a un piano, che, a causa di un piano, deve avere una superficie edificabile più ampia. Una casa a un piano, invece, ha tanti vantaggi, che alcuni sacrifichino questo aspetto a beneficio di altri.
3. Ponti termici. È qui che inizia tutto il divertimento. A partire da tutte le soluzioni architettoniche, quali ponti creano o dove costa un sacco di soldi eliminare questi ponti (finestre a bovindo, balconi ecc.), terminando con piccoli dettagli come il design dei canali sotterranei dall'esterno (tubi, fili), fissaggio di tende da sole, antenna, persiane ecc.. A questo punto iniziamo a sentire la debolezza dei progetti già pronti, che di solito non hanno questi dettagli sviluppati appositamente per le case a basso consumo energetico.
4. Sviluppo di soluzioni che garantiscano la tenuta all'aria dell'edificio. Maggiori informazioni sulla tenuta qui
5. Adattamento a uno strato di isolamento termico più spesso. (se solo per quello, in modo che all'improvviso non risulti, che dobbiamo alzare le soffitte, perché con 40 cm di lana colpiamo il soffitto inclinato in bagno, dobbiamo allungare il cofano, perché il nostro muro "è cresciuto", e al piano terra abbiamo un'altezza di 2,5 m perché abbiamo dato più polistirolo nel pavimento...). Nessun errore, che possiamo permetterci materiali super isolanti molto costosi, che potrebbe effettivamente essere inferiore e ci adatteremo allo spessore standard progettato.
6. Adattamento alla ventilazione meccanica - apparentemente ovvio, ma più di una volta gli investitori trovano improvvisamente sbagliato, che non hanno fornito un posto per un recuperatore, condotti di ventilazione o diffusori
7. Sviluppo di dettagli specifici di una casa passiva - ad es.. metodo di isolamento delle fondamenta, tapparelle per grandi vetrate, ecc..

Finalmente un consiglio. Molte persone acquistano un progetto finito (perché a buon mercato), ma poi lo adatta a se stesso. Il costo totale è simile al progetto originale, in cui decidiamo tutto dall'inizio. Vale solo la pena cercare un architetto, che conosce e rispetta il tema dell'efficienza energetica (che, purtroppo, non è così comune)