Servizi di costruzione

Sussidi per case a basso consumo energetico e passive: vale la pena prenderlo?

Sussidi per case a basso consumo energetico e passive: vale la pena prenderlo?

Il Fondo nazionale per la protezione dell'ambiente ha preparato una sorpresa per i costruttori di case: sussidi per case a basso consumo energetico e passive. Questi sono gli importi rispettivamente 30 io 50 mille. PLN.

Puoi leggere di più a riguardo sul sito web di NFOŚ

A prima vista sembra attraente, tuttavia, i dettagli del programma non, quell'entusiasmo iniziale comincia a svanire.

In poche parole: per ottenere un sussidio devi spendere di più:

1. Il sussidio è destinato solo a chi accende un mutuo per costruire una casa. Come la pratica ha dimostrato nel precedente programma "Famiglia da sola", tali prestiti di solito hanno un interesse leggermente più alto (anche se c'erano gloriose eccezioni tra le banche). Se non prendi un prestito per costruire una casa, puoi dimenticare il sussidio.

2. Devi pagare l'imposta sul reddito sul supplemento - 18% (molte migliaia. PLN)

3. Devi esternalizzare i progetti del sistema di riscaldamento e ventilazione - normalmente, un singolo investitore in Polonia non lo fa

4. La casa deve essere verificata da un "verificatore" - è probabile che questo sia un costo significativo

5. Il programma impone un numero enorme di requisiti "documentali" (certificati ecc.), probabilmente ci vorrà molto tempo per raccoglierli, e il tempo è anche denaro.

6. Nonostante l'obbligo di verifica, sono definiti requisiti dettagliati per i singoli elementi. Un famoso esempio è una finestra da tetto: quelle che soddisfano i requisiti costano tre volte di più. Potresti facilmente usare finestre ordinarie - avrebbe un impatto trascurabile sull'equilibrio generale della casa, e spendere i soldi risparmiati in modo più ragionevole su altri elementi che migliorano il bilancio energetico. Quindi di nuovo: costi più alti.

riassumendo, il più grande svantaggio di questo programma è la sua complessità, che sfortunatamente scoraggerà molti investitori dal partecipare a questo programma. Se questo programma si fosse svolto, ciò contribuirebbe ad aumentare la consapevolezza generale delle costruzioni in Polonia. E sì - persisterà l'opinione - che non vale la pena costruire case ad alta efficienza energetica, figuriamoci quelle passive.

danno, Ma spero, che evolverà nella giusta direzione nel tempo. Primo passo, nonostante tutte le imperfezioni, comunque è fatto.