Servizi di costruzione

Posa del parquet finito sui travetti del pavimento

La posa degli elementi in parquet finito sui travetti del pavimento è generalmente possibile su solai in cemento grezzo. Qui vengono utilizzati elementi di parquet spesso 22 mm, incollati insieme con una lingua e una lingua, che sono inchiodati ai travetti.
Le distanze degli assi dei travetti del pavimento dovrebbero essere selezionate in questo modo, non superare la distanza massima di appoggio, fornito dal produttore del parquet.
I travetti del pavimento vengono posati senza toccare le pareti, “galleggiante”, sulle strisce perimetrali del materiale isolante. Si intende, che non c'è fissaggio al soffitto nudo.
Per un migliore isolamento acustico e termico, lo spazio libero tra i travetti può essere riempito con pannelli isolanti. La distanza tra lo strato di materiale isolante e il parquet deve essere di ca. 10-15 mm.
Nella posa su travetti del pavimento prestare particolare attenzione all'altezza prevista, piani adiacenti. Di norma, verrà realizzato anche il sottofondo del travetto del pavimento, la sua altezza deve quindi essere accuratamente regolata tenendo conto dello spessore del rivestimento del pavimento previsto, fino al parquet già posato.
La chiodatura degli elementi di parquet finiti può essere eseguita in diagonale attraverso la scanalatura o in diagonale attraverso il bordo inferiore della scanalatura.
Per evitare danni al legno, si consiglia agli appassionati di fai da te di inchiodarlo attraverso la scanalatura.

La prima riga è disposta “tavole "e le inchioda alle travi del pavimento e incolla le giunture di testa insieme. Si prega di osservare i requisiti minimi 15 mm distanza dalla parete (con superfici molto ampie 2 mm per metro lineare).
Il giunto di dilatazione risultante è fissato con cunei di legno. La lunghezza richiesta della forma è accuratamente misurata “tavole” prima fila, tenendo conto della distanza dal muro. La dimensione viene trasferita con il righello e la barra d'angolo a quella fornita “il bordo”.
Una sega circolare fissa può essere utilizzata per tagliare le tavole a misura, così come una sega circolare portatile, Ho visto una volpe o una sega da falegname. Se funziona “tavole” secondo le lunghezze disponibili (il resto di una riga viene utilizzato per iniziare la riga successiva), il punto di taglio è sempre sul bordo della superficie.
Copertina successiva con battiscopa, lievi imprecisioni di taglio.
Prima di incorporarne di nuovi “tavole” la colla viene applicata sulla fronte del giunto e sul lato longitudinale “tavole”.
A seconda del metodo di inchiodatura, la colla viene applicata sulla sporgenza o sulla sporgenza. Se le tavole sono inchiodate dalle linguette, è meglio usare una bottiglia di colla per applicare la colla.
“La tavola "si siede il più saldamente possibile sul lato anteriore, e poi chiude l'asola longitudinale alla fila precedente.
Fai molta attenzione quando colpisci con un martello, per non separare quelli già disposti “tavole”. Quando il giunto di testa di due adiacenti “tavole” non è ben chiuso, cosiddetto so. “trafilatura in ferro”.
Per evitare di danneggiare il legno, viene utilizzato per unire “tavole” pezzo di legno quadrato, risp. avanzi “tavole” come legno da maschiare.
Se il suddetto. altri strumenti possono essere utilizzati, adatto, che può essere usato come leva.
Quando si utilizza uno stampo per trafilatura del ferro, è assolutamente necessario prestare attenzione a questo, che il giunto di dilatazione opposto non si restringa.
inchiodare “tavole” avviene obliquamente attraverso la sporgenza o attraverso il labbro inferiore della scanalatura. Le unghie sono conficcate così profondamente, in modo che possano essere incorporati senza difficoltà di connessione “tavole”.