Servizi di costruzione

Edifici per la cucina e la zona pranzo, parte 3

parete della cucina10. La foto mostra la seconda parte del gancio regolabile, che è posizionato sul profilo CD sospeso, fissandolo al soffitto.
11. Utilizzando una livella, viene determinata l'altezza esatta della sospensione. Dopo aver livellato il profilo, i morsetti di sicurezza vengono inseriti nei fori.
12. La struttura per l'elemento a soffitto poggia ad una estremità su un binario fissato alla parete della cucina. I cross tee sono fissati a intervalli uguali.
13. I profili trasversali sono fissati mediante tali giunti incrociati. La distanza massima tra i profili di supporto è 500 mm.
14. Ecco come sembra tutto incompiuto. 0 Questo, quanto deve sporgere l'elemento del soffitto è stato determinato dalle dimensioni del tavolo della sala da pranzo.
15. Alloggiamento scheda prefabbricato con dimensioni: 100 X 1000 X 100 mm funge da rivestimento per l'elemento del soffitto. Puoi coprirlo con un piatto per evitare l'accumulo di polvere.
16. Dopo aver stuccato i giunti di testa e i punti di fissaggio delle viti, il tutto è stato levigato e ricoperto tre volte con un sottile strato di intonaco nobile.
17. Inoltre, sulla parete divisoria è stato applicato un sottile strato di intonaco minerale senza solventi. Successivamente, la superficie è stata leggermente levigata.
18. Se decidiamo di installare l'illuminazione, è necessario praticare per tempo i fori per i raccordi, che hanno maniglie autobloccanti.
19. Si assume un totale nell'elemento del soffitto qui presentato 8 apparecchi di illuminazione, 4 illuminano la zona cucina, e il resto del tavolo della sala da pranzo.
20. L'ultimo passo: l'appendiabiti regolabile è nascosto da un carter realizzato con angolari in alluminio (dimensione: 50 X 30 mm), che sono uniti con colla metallica.

Passiamo ora alle problematiche costruttive e di montaggio legate all'ammodernamento della cucina. La parete divisoria leggera è realizzata con profili metallici e cartongesso. La costruzione in pannelli richiede una precisione molto elevata, e tutti i bordi e i bordi di contatto devono essere accuratamente stuccati.
Al fine di ridurre al minimo il carico di lavoro associato all'intonacatura e all'abbinamento dei pannelli, possono essere utilizzati elementi parzialmente pronti. Sono ad es.. cartongesso con scanalature a V fresate. Hai solo bisogno di piegarli o incollarli, per ottenere la forma che desideri. Questi tipi di piastre sono generalmente disponibili in varie larghezze e lunghezze standard da 2000 fare 2500 mm. Sono perfetti per qualsiasi tipo di costruzione, perché garantiscono un bordo pulito e riducono il numero di saldature.
Le lastre con scanalatura cava sono state utilizzate anche per realizzare la parete qui presentata, costituendo un elemento di unione tra cucina e sala da pranzo, e garantendo allo stesso tempo una discreta copertura per la cucina.
La soluzione presentata soddisferà sicuramente sia i sostenitori che gli avversari della cucina aperta e della zona pranzo.